Marie et Daniel

Daniel e Marie Johanne C. Meurois

Daniel Meurois

Laureato in Lettere all’Università di Lille, in Francia, Daniel Meurois è autore di 36 libri che dal 1980 hanno riscosso un notevole successo nel mondo intero. È conosciuto e stimato per le sue opere, vere e proprie testimonianze che affrontano – tra le altre cose – l’avventura della coscienza umana, la multidimensionalità dei mondi e la concezione olografica dell’universo.

Scritti con uno stile unico e accurato, i suoi libri sono – uno dopo l’altro – diventati dei best seller, alcuni a livello internazionale. Nascono tutti da esperienze vissute e, da oltre trent’anni, hanno dato origine a centinaia di conferenze e di seminari in molti paesi d’Europa, in Africa subsahariana e in Québec, passando per le Antille e la Nuova Caledonia.

Le sue opere, che in lingua francese hanno superato il milione di copie, sono state tradotte 75 volte in 18 lingue diverse.

In Francia, Daniel Meurois ha scritto12 opere dal 1980 al 1996, prima del suo arrivo in Québec, avvenuto nel 1996.

Ricordiamo queste meravigliose opere: Racconti di un viaggiatore astrale (1980), Terra di smeraldo, Di luce in Luce, Essere e agire, Memorie di un Esseno, Cronaca di una disincarnazione, I nove scalini, Le strade di un tempo, L’incontro con Lui, Wesak, Viaggio a Shambhalla, Il popolo degli Anima-li, Le vesti di luce, L’era della Colomba.

Ha diretto la Société d’Édition Amrita fino al 1996, anno in cui ha lasciato la Francia per stabilirsi in Québec, dove ha immediatamente creato le Éditions Le Perséa che, dopo qualche anno, nel settembre 2007 – oltre un anno dopo la sua unione con Marie-Johanne Croteau, presidente delle Productions Intus Solaris e sua compagna di vita – ha lasciato il posto alle Éditions Le Passe-Monde.

Appena giunto in Québec, Daniel Meurois (conosciuto sotto lo pseudonimo di Daniel Meurois-Givaudan) scrive Akhenaton, il folle di Dio, un’opera potente e provocatoria dedicata all’Egitto di Akhenaton, il faraone eretico, pubblicata nella primavera del 1998, ormai tradotta in diverse lingue e divenuta un classico.

Nel corso del 1999 pubblica altri due libri, Conversazioni con Loro, testimonianza scioccante sulla vita nello spazio galattico, e poi Le malattie karmiche, riflessione sui grandi enigmi della salute… Libri fuori norma che attirano l’interesse del pubblico in maniera sempre crescente, e questo è assai significativo.

Nell’autunno del 1999, Daniel Meurois pubblica Il vangelo di Maria Maddalena… restituito dal Libro del Tempo, un libro che è al tempo stesso ricerca, meditazione e testimonianza su un testo di importanza capitale degli inizi dell’era cristiana. Una riflessione straordinariamente moderna che ha suscitato molta emozione e reazioni sia nei Paesi francofoni che nel resto del mondo… Un best seller di innegabile interesse.

Un anno dopo, vedono la luce rispettivamente la diciannovesima e ventesima opera di Daniel Meurois… Circa 650 pagine – divise in due volumi – che affrontano in modo inedito la vicenda di un re di Francia particolarmente emblematico: Luigi del Deserto, il destino segreto di San Luigi. Un libro potente, indubbiamente di grande importanza, sul condizionamento e decondizionamento dell’anima umana. Una pietra miliare nell’opera dell’autore.

Poi viene pubblicato Anime indesiderate, bambini che non hanno potuto nascere, sconvolgente ampliamento del tema de I nove scalini. Una testimonianza senza precedenti sul tema dell’aborto, delle morti premature e delle difficoltà legate alla nascita: un libro assai attuale che riscuote immediatamente un grande successo.

Con l’arrivo del 2003 Daniel Meurois pubblica Così curavano… dagli Egizi agli Esseni, comprendere e praticare, un manuale che coniuga filosofia e pratica, destinato ai terapeuti e a chi vuole comprendere meglio il funzionamento del corpo umano nello spirito delle antiche Tradizioni. E ancora una volta il libro trova grande consenso presso il pubblico, invogliando moltissime persone a intraprendere un percorso nel campo delle terapie energetiche.

Nell’ottobre del 2004 esce il tanto atteso L’uomo che piantò il chiodo, dalla devastazione alla riconciliazione, racconto autentico e straziante che ci propone una riflessione inconsueta sul senso di colpa e sul male di vivere: un altro libro scioccante che penetra nella nostra profonda fragilità, facendo luce sul senso delle nostre paure e delle nostre prove. Molti lettori lo hanno definito «un libro che guarisce».

Nell’autunno del 2005 viene pubblicato Come dio divenne Dio, una biografia collettiva, un insegnamento metafisico convincente e oltre ogni dogma che incita il lettore-ricercatore a tuffarsi nel profondo del proprio cosmo interiore: un’opera che induce una profonda riflessione e che segna sicuramente una svolta nel percorso di Daniel Meurois. E attraverso cui si sperimenta un senso di vertigine che spinge più in là i confini del conosciuto…

Negli ultimi mesi del 2006 esce I primi insegnamenti del Cristo, un’immersione innovatrice e opportuna nel cuore del vero impatto che il Cristo ha avuto 2000 anni fa: ricordi, aneddoti e riflessioni che contengono numerose informazioni inedite. Un’opera in sé e per sé, completamente diversa dalla raccolta di CD con lo stesso titolo, ora esaurita. Un libro che, diventato rapidamente un best seller, va a integrare la testimonianza di importanza capitale rappresentata da Memorie di un Esseno, uscito 22 anni prima.

A fine 2007 Daniel Meurois, trasferitosi nella città di Québec, crea le Éditions Le Passe-Monde, con cui pubblica Gli Annali dell’Akasha, un’affascinante immersione nel labirinto dello spazio-tempo, e poco dopo – nel maggio 2008 – un altro titolo: Quello che mi hanno detto… messaggi colti e raccolti. Quest’opera, purtroppo non ancora tradotta in italiano, è la testimonianza di un altro aspetto del lavoro dell’autore, che suscita immediatamente un grande interesse.

Nel novembre 2008 viene alla luce, contemporaneamente in Québec e in Italia, Francesco, l’uomo che parlava agli uccelli, il segreto di Assisi, un’opera appassionante attraverso cui Daniel Meurois propone una visione inedita della vita eccezionale di Francesco d’Assisi… riscoperta attraverso gli Annali dell’Akasha. La rivelazione di un segreto che, se fosse stato svelato all’epoca, avrebbe potuto cambiare l’Occidente cristiano. Un’opera piena di dolcezza e tuttavia sconvolgente, destinata a suscitare numerose reazioni. Appena uscito, questo libro dal grande impatto spirituale e freschezza d’anima è stato subito accolto con grande entusiasmo, fino a diventare un best seller.

Nel 2009, le Éditions Le Perséa vengono definitivamente e ufficialmente sostituite dalle Éditions Le Passe-Monde, che pubblicano Il metodo del Maestro Gesù, un manuale pratico il cui titolo parla da sé: una guida di riferimento per coloro che vogliono lavorare su se stessi nello stato d’animo dei primissimi discepoli del Cristo. Un’opera che è stata seguita da un CD con lo stesso titolo (coeditato con le Productions Intus Solaris) che ha lo scopo di facilitare gli esercizi.

Il mese di aprile 2010 vede apparire il trentesimo libro di Daniel Meurois, Molte sono le Dimore, un sorprendente viaggio nel cuore degli universi paralleli, non soltanto nel cuore della Creazione ma nel cuore delle nostre creazioni personali. Uno sguardo nuovo sul mondo dei sogni, sulle dimore del dopo vita, gli Archetipi, la sfera di coscienza degli Arcangeli… e il mondo degli Elfi. Una nuova proposta che ha lo scopo di ampliare i nostri orizzonti interiori…

Nel 2011, Daniel Meurois pubblica un’opera che ottiene immediatamente un enorme successo: Il Testamento delle tre Marie: moltissimi lettori lo hanno definito «il libro più bello e più istruttivo che l’autore ci abbia offerto finora».

E nel 2012 Daniel Meurois ci offre il suo 34° libro, Advaïta, anatomia del Divino. Un’opera incontestabilmente forte e necessaria in questi tempi di passaggio, un libro ricco di riflessioni fondamentali che ha lo scopo di restituirci la nostra memoria profonda. Ma anche un metodo di lavoro su di sé attraverso numerosi esercizi pratici.

Nel 2013, Daniel Meurois e Marie-Johanne Croteau pubblicano la loro prima opera scritta “a quattro mani”, Compendio di terapie egizie ed essene, un grande libro che è già diventato un’opera di riferimento.

Nel 2014, Daniel Meurois scrive Le 108 parole del Cristo… 108 perle di saggezza per il presente.

E poi, nell’autunno 2015, la tanto attesa pubblicazione del primo volume del Libro segreto di Gesù – Il tempo del risveglio – che, attraverso gli Annali Akashici,  ricostruisce con forza sorprendente la realtà, finora tenuta segreta, dei primi trent’anni di Colui che sarebbe diventato il Cristo.

Un’opera di 460 pagine che si è immediatamente affermata come un best seller sia per le sue numerose rivelazioni, la qualità e la profondità del suo insegnamento iniziatico, sia per la sua qualità letteraria.

Allo stesso modo nell’ottobre 2017, dopo due anni di duro lavoro, Daniel Meurois ha finalmente pubblicato il secondo volume del Libro segreto di Gesù – Il tempo del Compimento, che testimonia con crescente potenza evocativa il seguito della vera vita e dell’insegnamento autentico di Gesù fino alla sua dipartita avvenuta in Kashmir, in età avanzata. Un racconto di 680 pagine, sconvolgente, commovente e di alto valore iniziatico, già elogiato da decine di migliaia di lettori come un’opera di importanza primaria, un’opera rivoluzionaria che ricostruisce con precisione il vero percorso del Cristo e la sua Parola originaria, ben oltre i dogmi.

Come testimoniato spontaneamente da innumerevoli lettori, un vero “monumento” che, insieme al primo volume, lo stesso Daniel Meurois definisce come l’opera per la quale è venuto nel mondo.

Infine, in questo autunno 2018, ecco la pubblicazione del Labirinto del Karma, un testo che vuole essere innanzitutto profondamente umano e accessibile a tutti, destinato a rispondere alle numerosissime domande di coloro che si interrogano sul senso del loro percorso e delle loro prove. Che cos’è il karma, di preciso? Quali sono le sue leggi? Come comprendere quello che viene chiamato “contratto di anima” o “missione di vita”? Dove sta la nostra libertà? Tanti spunti da investigare, riflettere e meditare, tanti percorsi su cui Daniel Meurois ci propone di accompagnarlo per coltivare sempre più la pace interiore. Un libro per una migliore comprensione della vita, e per la Consolazione.